giovedì 21 febbraio 2013

Burger vegani di fagioli rossi e avena



VEG*Burger di fagioli rossi e avena






Sono ormai convinta che bisogna inserire più piatti vegetariani nella nostra dieta.. ormai lo ripetono anche  gli esperti di nutrizione oltre ai vari movimenti ambientalisti.. girando qua e la ho visto varie ricette di Burger vegani, con tutti i vari tipi di legumi.
Mi sono messa in cucina e ho sfoderato la mia fantasia: Burger di fagioli rossi ( Red Kidney Beans), fagioli  che trovo al Lidl, già cotti e buonissimi con fiocchi di avena..

Per fare 6 burger servono:

  •  2 lattine di fagioli  rossi Red Kidney (sciacquati e scolati)
  •  2 carote, grattugiate
  •  1/2 tazza di   fiocchi d'avena
  •  1/4 tazza  di semi di girasole scorticati
  •  1 cucchiaio di olio d'oliva
  •  cumino 1/2 cucchiaino
  •  1/2 cucchiaino di coriandolo
  •  1/2 cucchiaino di peperoncino in polvere oppure paprika dolce
  •  cipolla in polvere 1/2 cucchiaino
  •  1/4 cucchiaino di pepe nero
  •  pane da hamburger
  •  insalata fresca
  •  cipolla a fette rotonde
  •  salsa  a piacere


E' un piatto velocissimo e molto semplice da preparare: mettere le carote e l'avena nel mixer e tritare bene, poi aggiungere tutti gli altri ingredienti: sale, comino, cipolla in polvere, paprika, polvere di coriandolo, semini di girasole, pepe e frullare ancora qualche secondo, deve risultare così:






Adesso prendete un pugno di preparato e formate delle polpette schiacciate, non è difficile:





In una padella ben calda mettere un cucchiaio di olio e cuocete i 6 buger 15 minuti per lato, a fuoco medio..
Diventeranno così:




E ora toglieteli dalla padella e scaldare fino a brunire un po' le fette di cipolla.
Preparate i burger vegani come vi suggerisce la vostra fantasia..
io li ho serviti così.. nel frattempo che scrivo sono già spariti.. volatilizzati!!

Ps. L’ultima volta che li ho cucinati non avevo carote in casa.. ho aggiunto un peperone rosso in fase di frullatura .. direi che sono ancora più decisi, meno delicati.. più latini.. non so, mi sono piaciuti di più.  D’ora in poi niente carote ma solo peperoni rossi.