Visualizzazione post con etichetta Antipasti. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Antipasti. Mostra tutti i post

lunedì 28 gennaio 2013

Yuca rellena de queso - Crocchette di yuca al formaggio


Yuca rellena de queso - Crocchette di yuca al formaggio







Ecco un’idea gustosa per uno stuzzichino o come accompagnamento per secondi con sughetto.. per circa 28 crocchette
Servono 2 yucas,
2 uova
+2 uova sbattute a parte
Sale e pepe
Pangrattato
Olio per friggere
Formaggio caciotta fresca tagliata a cubotti
Preparare e cuocere le due yuca come da mia ricetta:



Quando sono morbide e si possono pungere con una forchetta, toglierle dall’acqua e  passarle alla schiacciapatate, versare il passato sul tavolo pulito, non serve che sia infarinato, la yuca non si attacca al piano.
Fate un vulcano e al centro rompere due uova, impastare bene con le mani.
Ricavare 28 palline.














Nella mano appiattire una pallina e infilare un cubotto di formaggio,








avvolgere la massa, dare forma di pallina prima e poi rotolarla un po’ sul tavolo per dare forma di cilindro,
















 passarla prima nelle uova sbattute e poi nel pangrattato. 












Friggerle in olio bollente.
Sono buonissime calde , ma anche fredde sono davvero gustose!



domenica 11 novembre 2012

EMPANADA DE POLLO




Empanada di pollo

















Questa è una variante, (una delle tante varianti) di empanadas.. pollo con piselli, forse la mia preferita.

Per la pasta  vedere la ricetta:


Per il ripieno servono: dosi per circa 30 empanadas
1 petto di pollo tagliato a  piccoli pezzetti
1 grossa cipolla rossa tritata fine  e due denti di aglio  schiacciato
1 lattina di pisellini fini
2 cucchiaini di aji giallo in crema oppure del peperoncino fresco tagliato fine fine con la forbice
Sale pepe brodo di carne anche di dado
Concentrato di pomodoro
Olio extra vergine
Per prima cosa  si prepara il soffritto con cipolla, aji giallo, peperoncino fresco( io lo metto sempre, anche con l’aji..adoro piccante!!) e aglio  in un po’ di olio, poi si aggiunge il petto di pollo  e di dora bene.
Quando il pollo è cotto, attenzione a non seccare troppo la carne, si aggiungono i piselli e del brodo di carne con del concentrato di pomodoro. Mescolare bene, lasciare asciugare ancora un po’ e lasciare raffreddare bene.
Ecco fatto, semplicissima ricettina di grande successo.
Variante: se volete, potete aggiungere  anche un paio  di  uova sode al ripieno, tritate ben bene, danno al ripieno un tocco delicato.



martedì 22 maggio 2012

Empanadas gallegas ( di tonno)


Cosa ci fa una EMPANADA GALLEGA , cioè della Galizia ( regione a nord della Spagna) in un blog di cucina peruviana? Ve lo siete chiesti, si??






Dovete sapere che per comunicare con mio marito, che è peruviano, ho sempre parlato italiano  tranquillamente, dato che lui è qui da diversi anni e parla la mia lingua perfettamente, tranne che pronuncia la lettera Z sempre come una S.. :))
ma io ho voluto per mia cultura personale iscriversi a una scuola di Spagnolo ..e l’ho fatto per diversi anni. Mi ricordo di un anno dove ho avuto come compagno di classe un architetto, che allora aveva già una certa età, che viaggiava sempre in Spagna e soprattutto in Galizia.. non so perché.  Bene, alla fine dell’anno scolastico abbiamo organizzato una cena nel terrazzo di casa mia e sono venuti tutti i compagni di classe e anche la nostra insegnante: tutti dovevamo cucinare qualcosa di spagnolo.
Mi fece sorridere di piacere vedere come quel compagno attempato avesse cucinato personalmente e , devo dire, con ottimo risultato, una super empanada gallega.. dico super perché sembrava una torta salata. Una empanada di tonno con una specie di peperonata.. FAVOLOSA.. immaginatevi una sera  fine Giugno  calda e stellata e una super boule di Sangria fresca piena di pezzetti di frutta ..e questa bomba di empanada che ti chiede di essere divorata..gnum..
Il giorno successivo, innamorata della empanada gallega, ho  trovato in rete una ricetta ed è  quella che tutt’ora preparo senza nessuna variante. Mi avevano procurato del Pimentón dolce, varie confezioni a dire il vero.. ogni volta  che qualcuno andava in Spagna me ne facevo portare un po’..poi ho scoperto che altro non èche la paprika dolce.. e da allora  non mi faccio più riguardo..
Da un po’ di tempo ho preso l’abitudine di farle piccole, personali.. più che altro per comodità: si mangiano anche come merenda con un semplice tovagliolo di carta  senza bisogno di piattino e forchetta.. però se devo farla per portarla ad una cena la preparo grande come una torta salata.
Se volete  assaggiarla… ¡ Buen provecho!









Qui trovi la ricetta per fare le empanadas  gallegas di tonno:

http://cucinaperuviana-by-mariella.blogspot.it/2012/02/empanada-gallega-de-atun.html















domenica 6 maggio 2012

Causa limeña tradizionale di pollo




Ecco la ricetta per questo delizioso piatto a base di patate e verdure con pollo...
http://cucinaperuviana-by-mariella.blogspot.it/2011_08_08_archive.html

sabato 25 febbraio 2012

Empanada gallega de atún



EMPANADA GALLEGA DE ATÚN

Oggi vi suggerisco una empanada spagnola, la classica empanada gallega di tonno.

E' una delizia, è un successo garantito: andranno a ruba! Io le ho portate su un vassoio alla festa dei ragazzi di fine anno scolastico: i genitori mi hanno fatto una valanga di complimenti. Molti ci sono rimasti male perché erano sparite in un baleno!

Per la pasta vedere la ricetta:
ricetta base pasta per empanadas
Per il ripieno ecco cosa serve:
( ingredienti per circa 30 empanadas)
2 grossi peperoni rossi
3 pomodori maturi e sodi
2 cipolle
prezzemolo
3 denti di aglio
olio extra vergine
olive nere
3 scatole di tonno 160 gr
pimentón dolce oppure paprika dolce 2 cucchiaini abbondanti
sale- pepe

Preparazione:
tagliare tutti gli ingredienti, ma non mescolateli, a pezzetti piccoli piccoli : l'aglio va tritato e anche il prezzemolo. In una padella con olio extra vergine versare i peperoni, con l'aglio e la cipolla..cuocere adagio senza seccare , spolverare con il pimentón dolce, il sale e il pepe.. per ultimo si aggiungono i pezzetti di pomodoro e il prezzemolo. Il ripieno deve rimanere ben sugoso, morbido.
Lasciatelo raffreddare prima di farcire le empanadas.








Ora incominciate a riempire le empanadas con un cucchiaio di peperonata, un cucchiaino di tonno e una oliva.. vedi sequenza di foto.
Chiuderle e infornarle, dopo averle spennellate con latte, in forno caldo a 200 ° per circa venti minuti, o fino a quando siano dorate.

  
   






sabato 18 febbraio 2012

Empanada peruana


EMPANADITAS PERUANAS





Vi avevo già presentato un tipo di empanada, che per mia fantasia avevo chiamato
" Empanada della Mariella " perché , per comodità , a volte uso la pasta sfoglia già pronta in rotolo.

In Perù chiaramente si usa preparare la pasta e oggi vi voglio presentare attraverso un breve video quanto in realtà sia veloce e semplice prepararle anche nella maniera tradizionale.
Per prima cosa bisogna procurarsi lo stampo, si trova nel reparto casalinghi dei grandi magazzini, il mio è di diametro 12 cm.  E L'HO COMPERATO SU AMAZON.CO.UK



Poi, se l'avete, è meglio usare la macchina per tirare la pasta perché si fa meno fatica..altrimenti usate il mattarello.

Per la pasta questa è la dose: 1 kg di farina bianca 00,
200 gr di margarina morbida in vaschetta,
400 ml di acqua tiepida con disciolti 2 cucchiaini di sale fino.

In una terrina versare tutta la farina e  la margarina e ammassare bene con le mani e poi aggiungere l'acqua: continuare ad impastare e poi versare il composto sul tavolo e impastare ancora molto bene fino a quando la pasta sia ben liscia ed elastica.

 A questo punto si fanno delle palline grosse come mandarini e si infilano nella macchina della pasta nella misura 3: la sfoglia è decisamente più grossa di quella della pasta per le lasagne.


Si adagia la pasta sullo stampo per empanadas, riempie con un cucchiaio di ripieno –







vedi ricetta  Ricetta  Empanada della Mariella
si chiudono bene e si infornano in forno a circa 190° finché  non diventano dorate.



Andrebbero spennellate con dell'uovo sbattuto.. ma a me non piace l'odore dell'uovo allora salto il passaggio e le spennello con latte soltanto.
Sono ottime come merenda o come cena  informale con della birra fresca..

 ¡Provecho!





venerdì 11 febbraio 2011

Empanada peruana della Mariella



EMPANADA PERUVIANA DELLA MARIELLA

La “empanada” viene generalmente preparata con una pasta fatta in casa tipo pane ma senza lievito.. è un bel lavoretto, come quando si fa la pasta delle lasagne e i tortellini..

A volte sono davvero impegnata con dell’altro e il tempo stringe. Ho usato la pasta sfoglia per questa variante che chiamerò “ empanada della Mariella”, perché velocizza di molto il lavoro.

Già da diversi anni le preparo con la pasta sfoglia in rotolo, vengono squisite.

Per 16 empanadas servono:
300 gr carne macinata,
 2 rotoli pasta sfoglia già stesa rettangolare,
un cucchiaino di sale,
pepe,
paprika piccante o dolce al gusto,
origano,
comino in polvere
1 pomodoro maturo a cubetti
un filo di olio extra v.
½ cipolla tritata
4 denti di aglio tritati
un pugno di olive nere tagliuzzate
un pugno di uvette
un pugno di arachidi tostate, se sono salate diminuite il sale in ricetta.

Preparazione:
In una padella mettere carne aglio e cipolla e dorare leggermente con un filo di olio extra vergine.
Aggiungere tutti gli aromi con sale e pepe, mescolare un po’, attenti che non deve seccare.
Ora aggiungere tutti gli altri ingredienti tranne il pomodoro che va per ultimo, deve risultare un po’ sugoso, morbido, non secco.
Tagliare la pasta sfoglia in 8 parti con ciascun rotolo, e su ogni quadrato mettere un cucchiaio di ripieno freddo.

Con attenzione piegare a triangolo la empanada, cucire i bordi schiacciando leggermente con le dita, poi combaciare le due estremità come fosse un tortellino ( questo è molto italiano, direi..)
Pennellare con un goccio di latte ogni empanada.
Infornare a 180° per circa 30 minuti, controllare che non si scuriscano troppo altrimenti il ripieno si secca.
¡Buen provecho!


E’ un ottimo piatto unico, magari accompagnato da vino rosso.

Palline di causa

Foto de Yanuq Perú


PALLINE  di Causa per spizzicare 


Ingredienti: 
1 kg di patate farinose da gnocchi (olanda  bintje )
¼ tazza di olio di mais
2 lime  oppure i grosso limone 
Sale/Pepe 
Peperoncino  fresco tritato
200 g  formaggio fresco, a dadini  tipo ricotta di pecora 
Prezzemolo tritato 




Preparazione: 


Cuocere le patate in acqua salata. Ancora calde, togliere  la scorza e passarle  attraverso lo schiacciapatate. Aspettare che si raffreddino bene.
Ora impastarle con una forchetta e conditele con sale, pepe bianco, succo di limone, peperoncino e olio, a piacere, a formare una purea liscia. 


Prendere piccole porzioni di causa e formare delle palline. Appiattirlee nel palmo della  mano e messo al centro un pezzo di formaggio con ¼ di cucchiaino di peperoncino e prezzemolo tritato. Chiudere la pallina e adagiatela in una ciotola. Servire le palline di Causa con Salsa Huancaina ( vedi ricetta) o  crema di Avocado (Palta): guacamole. 




Variante: Provate anche con il ripieno di tonno ( vedi ricetta Causa  Limeña), oppure,    con il ripieno di pollo arrosto sminuzzato e insalata russa…stupirete i vostri ospiti..  

domenica 19 dicembre 2010

Maiz mote

Maiz mote....un amico mi ha regalato una confezione di mais mote..ho guardato attentamente i chicchi bianchi e grossi di questo mais..e non sapevo proprio come cucinarli.
Ho cercato una ricetta semplice ma allo stesso tempo gustosa: penso che il risultato sia eccellente.
Mi ricorda un po' il sapore dei ceci..vi propongo questa ricetta.
Maiz mote ammollato precedentemente e lessato al dente.
cipolla, aglio,  burro o margarina, peperoncino, prezzemolo tritato, sale e pepe, 1/2 bicchiere di latte, 4 uova sbattute.
Far soffriggere in una larga padella  la cipolla e l'aglio in un po' di burro o margarina, senza friggere, solo finché non diventa trasparente.Aggiungere adesso il mais lessato, mescolare bene e cuoce a fuoco medio circa 5 minuti, spolverizzate con un po' di peperoncino, sale e pepe..mettere il latte e lasciare evaporare bene, sempre sul fuoco adesso si aggiungono le uova sbattute e si mescola con il cucchiaio di legno, infine si spolverizza con prezzemolo tritato.
In Perù si serve con formaggio fresco..io ho usato del pecorino sardo e ho accompagnato con del Valpolicella rosso.
Speciale davvero.
Provecho

lunedì 4 ottobre 2010

Anticuchos


Anticuchos - spiedini di cuore di manzo

Ingr. 1 cuore di manzo sgrassato e pulito tagliato a strisce come potete vedere nel video della Scuola di Cucina delle ANDE.

3 denti di aglio schiacciati, 2 cucchiai abbondanti di paprika dolce o,  se l'avete comperato, due cucchiai di ají panca in crema, un cucchiaino di origano, sale , pepe,  un bicchiere di aceto  rosso, un cucchiaino di cumino in polvere.



Anticuchos pronti per la cottura
Anticuchos pronti per la cottura
Preparazione:
In una ciotola preparate la marinata con aglio schiacciato, la paprica, sale, pepe, cumino, origano e aceto: deve risultare una cremina un po’ densa..
Versate questa crema sui pezzi di cuore e lasciateli marinare un paio di ore.
Poi infilate 3 pezzi di carne su ogni stecco e cuocete ai ferri su un barbecue.. altrimenti su una padella di ghisa, anche se il risultato cambia significativamente.
Ogni tanto spennellare gli spiedini con la salsina della marinata  e a fine cottura servire accompagnati con patate lesse.
Anticuchos pronti per essere..divorati! Provecho



Ají panca fresco
Ají panca fresco



Ho provato questa tecnica di cottura con carne diversa dal cuore e vi garantisco un risultato a dir poco.. golosissimo: coscette di pollo disossate  con la
 propria pelle e condite come gli anticuchos. 



L'aji panca è un peperoncino rosso scuro, non piccante, lo si può trovare in crema, come quello in questo vasetto, oppure disidratato: allora va messo in ammollo in acqua calda fino a quando si gonfia, poi va aperto con un coltellino e ripulito dai semini e dalle pellicine, infine va frullato fine fine con dell'acqua o con dell'olio, dipende dall'uso.In questo caso si può frullare con l'aceto rosso direttamente, tanto poi serve per la marinata.Se non lo trovate, potete usare come sostituzione la paprika dolce o pimentón.

domenica 3 ottobre 2010

Causa Limeña de pollo




Causa Limeña arrotolata







Causa Limeña arrotolata






Ingredienti:
patate lessate da gnocchi
olio, sale pepe, limone, maionese, peperoncino piccante in polvere.
Per il ripieno:
verdure mix Bonduelle in scatola, 2 confezioni
un pollo allo spiedo, disossato e sfilettato
maionese, uova sode per decorare e alcune olive nere.

La causa limeña é un tortino di patate piccante ripieno con verdure e pollo.
Servono patate da gnocchi, n.8, lessate e schiacciate al passapatate finché sono ancora calde.
lasciatele raffreddare sulla spianatoia molto bene, per lavorarle devono essere fredde.
Adesso salare la massa di patate aggiungere una spruzzata di pepe, olio, maionese, limone e peperoncino rosso macinato ed incominciate ad impastare come fossero gnocchi.
Assaggiate l'impasto: deve essere saporito e cremoso, non secco.. aggiungete un po' di olio, deve essere piccantino ed acidulo.. aggiungete un po' di peperoncino o di limone.
Su un foglio di carta da forno stendete con le mani l'impasto di patate.
In una terrina versare le verdure mix Bonduelle (carote, piselli, patate ) il pollo allo spiedo sfilettato e maionese e mescolare bene.
Versare questo ripieno sulla pasta di patate , stendere bene e arrotolare.
Tagliare a fette e con l'aiuto di una spatola adagiare le fette su foglie di lattuga e decorare con uova sode.
Questo è un piatto perfetto per l'estate e piace praticamente a tutti.
¡Buen provecho!