sabato 13 luglio 2013

Plátano : come preparare il Plátano frito " Patacón pisado"

PLÁTANO FRITO :  come preparare il PATACÓN PISADO

Avete ancora  visto  le banane verdi , chiamate Plantains in inglese
o Plátano in spagnolo?


Sono molto verdi e dure..
e avete pensato come  si potrebbero mangiare?





Il plátano si mangia solo cotto. A differenza della banana si mangia quando è verde, ma solo cotto.
La banana è un frutto dolce, il platano, parente della banana, è considerato una verdura.






Credo ci siano varie maniere di usare il platano in cucina, viene usato in zuppe, (come noi nel minestrone usiamo le patate per dare consistenza )
o viene servito  la posto delle patate fritte, sia come accompagnamento sia come antipasto, snack, aperitivo...
La stessa maniera di friggerlo è diversa da paese a paese..c'è chi lo taglia per il lungo, come la mia amica Jimena , colombiana, che quando prepara la Bandeja paisa, abbonda in platano frito tagliato grosso per il lungo..il platano resta molto morbido all'interno, cremoso come una zucca ;
 e chi, invece, ottiene medaglie schiacciate..
 Il suo sapore è molto delicato, ricorda la banana ..ma non è dolce, secondo me assomiglia alla patata fritta .........

Vi ricordo che va comperato assolutamente verde
quando matura non è più utilizzabile per  la frittura..diventa friabile..  e cambia anche di sapore.
Allora si lessa  insieme alle verdure, o alla carne per fare spezzatino.



A me piace fritto, anzi lo adoro, perché è perfetto  come accompagnamento alla carne..


Per prepararlo alla frittura bisogna incidere la grossa e dura buccia, prima si tagliano le due estremità poi si fa una lunga incisione per il lungo. A volte  la buccia è talmente dura che si fatica molto a sollevarla dalla polpa..ci vuole pazienza.


Poi si taglia a fette di un paio di centimetri







Si friggono una prima volta, per alcuni minuti..quattro /cinque minuti sono sufficienti.  Si ritirano dall'olio bollente e si lasciano riposare qualche minuto: i pezzi continuano a cuocere al loro calore e si ammorbidiscono per poi essere schiacciati.
Patacòn pisado vuol dire infatti, moneta, medaglia schiacciata




Adesso, servendovi del batticarne, ad uno ad uno, li dovete schiacciare senza torcere, semplicemente schiacciare..osservate che il medaglione si allarga e si frastaglia: adesso rituffateli nell'olio 
bollente fino a doratura..





Si mangiano caldi cosparsi di sale fino..proprio come le patatine fritte..ma la doppia frittura li ha resi croccanti fuori e  morbidi all'interno.


Croccante e caldo..delizia da assaporare con calma..


Ecco una pietanza di cui siamo ghiotti in famiglia: Chili con carne accompagnato da arepas alla colombiana e patacón pisado..

ìBuen provecho!