venerdì 23 marzo 2012

Olla gitana de Murcia - Zuppa di Murcia con pere





OLLA   GITANA DE MURCIA
( zuppa alla gitana con pere e zucca)
Avevo in mente una zuppa diversa dal solito.. una zuppa assolutamente vegetariana e sbirciando qua e là ho trovato questa 
Olla “ ( pentola) zingaresca che mi ha subito” entregada”.. e per certo una zuppa così delicata e aromatica non l’avevo mai assaggiata…Il profumo incantevole è dato dalle pere e dall’alloro.. All’apparenza sembra una zuppa complicata da cucinare  ma in realtà, una volta preparati tutti gli ingredienti.. è una cosa rapida. In una oretta è pronta per la cena.

Ecco cosa serve:
250 gr di ceci secchi ammollati dalla sera prima
250 gr di fagioli bianchi cannellini sempre ammollati
300 gr di patate
300 di zucca
300 gr di fagiolini verdi
1 foglia di alloro
1 grossa cipolla
4 denti di aglio
1 pomodoro
2 pere williams abbastanza sode
100 gr di farro perlato
Una bustina di zafferano
Un cucchiaino di paprika dolce  o “ pimenton”
½ cucchiaino di cumino in polvere
Sale e pepe
Olio extravergine
Qualche fogliolina di mentuccia

Il lavoro principale di questa minestra è preparare a pezzetti gli ingredienti.. tutto qua e poi rispettare i tempi  nella cottura.
Facciamo bollire i ceci e i cannellini con una o due foglie di alloro in una grande pentola con circa tre litri di acqua e un po’ di sale grosso, circa una manciata.
Nel frattempo, ci vuole circa mezz’ora che siano pronti,  facciamo a cubetti le patate e la zucca e  le mettiamo insieme in una ciotola.
A parte, tagliamo a pezzetti anche i fagiolini verdi, e   li teniamo separati.
Passati circa trenta minuti di bollore della pentola con i ceci e i cannellini aggiungiamo i fagiolini verdi.
Lasciamo andare ancora circa dieci minuti poi si aggiungono le patate e la zucca.
Lavate due pere williams e tagliatele prima in quattro spicchi, liberatele dal torsolo e poi tagliatele ancora alla metà, per il lungo, otterrete otto spicchi da ognuna pera. Aggiungete gli spicchi di pera alla zuppa.
Continuare la cottura a fuoco basso.

Nel frattempo affettiamo fine fine la cipolla e schiacciamo l’aglio, li mettiamo in una padellina con un filo di olio extra vergine e doriamo leggermente. A questo punto si aggiunge al soffritto anche il pomodoro tagliato a cubetti.
Si salta a fuoco vivace qualche minuto e poi si aggiungono  il pimentón o paprika dolce, il cumino e il pepe. 
Si versa il soffritto nella zuppa. 
Prelevare un mestolo del brodo di cottura e in esso sciogliere lo zafferano e  poi riversarlo nella zuppa. 
Mescolare bene delicatamente  e riprendere il bollore. 
Dieci minuti prima di servire versare il farro e terminare la cottura. Prima di servire controllate il sale e alla fine aggiungete qualche fogliolina di menta alla zuppa: il profumo vi conquisterà! 
E’ piaciuta molto anche ai miei figli.. il che è tutto un dire!!!!
Buen provecho!